I Medici, le serie Tv e Firenze

La prima puntata è andata in onda il 18 ottobre scorso su Rai 1 in prima serata ed è già una serie TV cult: stiamo parlando de I medici-Masters of Florence.

Si tratta di una produzione televisiva internazionale, che racconta la storia della Famiglia Medici, casata a capo della città di Firenze durante i Rinascimento. La trama è ispirata ai fatti storici comprovati, ovviamente romanzati e sceneggiati per il piccolo schermo.

Protagonista è ovviamente Cosimo de Medici succeduto al padre Giovanni (interpretato da Dustin Hoffman) che, insieme al fratello Lorenzo dovrà dimostrare di essere all’altezza di essere il capo di una delle famiglie più potenti di Firenze.

Qualche giorno fa qui al Borgo Antico abbiamo avuto l’onore di ospitare Domenico Savini, famoso storico fiorentino e grande conoscitore della storia de Medici.

Salvini storico Fiorentino

Storicamente il legame tra la famiglia Medici e Firenze è davvero un legame speciale: possono essere considerati i personaggi più illuminati che la nostra città abbia mai avuto e sembra che fossero anche molto amati dal popolo. Riuscirono a portare a Firenze artisti del calibro di Botticelli, Michelangelo, Antonio Pollaiolo e molti altri.

Forse non tutti sanno che la famiglia Medici era originaria del Mugello: inoltre il capostipite della famiglia non era affatto un nobile bensì un medico. Anche alcuni suoi discendenti, ormai arrivati a Firenze intorno al duecento si iscrissero all’arte dei Medici e degli Speziali: le sei palle rosse del famoso stemma della famiglia infatti altro non sarebbero che semplici pasticche farmaceutiche del tempo.

La loro chiesa ufficiale fu San Lorenzo a Firenze. La facciata di questa chiesa, mai realizzate, ea stata commissionata a Michelangelo che però non la avviò mai. Al suo interno si trova tutt’oggi il mausoleo della famiglia, le Cappelle Medicee.

E a distanza di migliaia di anni la famiglia torna a far parlare di sé, più attuale che mai. Nel 2004, sotto una lastra di marmo ornamentale del pavimento della cattedrale si scoprì una botola che conduceva ad una cripta contenente otto scheletri. Fu dall’analisi di quest’ultimi, per la maggior parte bambini, che si scoprì che i membri della famiglia de Medici soffrivano di rachitismo, una malattia dovuta alla mancanza cronica di vitamina D. La vita agiata sempre al chiuso e le bizzarre abitudini alimentari contribuirono a questa condizione.

Oggi con la messa in onda di questa serie tv Firenze e la sua storia sono tornate alla ribalta più che mai. E di questo non possiamo che esserne orgogliosi.